Fecondazione assistita in Spagna

La fecondazione assistita in Spagna è ben vista dagli italiani, perché il paese è vicino, la lingua non rappresenta un ostacolo insormontabile, ma come per ogni cosa, anche la Spagna presenta vantaggi e svantaggi. La legge, a differenza di quella italiana, è più permissibile, anche se ci sono ancora diversi vincoli, che nei paesi dell'Est Europa, sono stati già abbattuti.

Innanzitutto, i centri di PMA in Spagna, nonostante siano piuttosto avanzati tecnologicamente, hanno dei prezzi ancora molto alti rispetto ad altri paesi, come ad esempio la Repubblica Ceca. Ma questo, è soltanto uno dei motivi per cui le persone si stanno spostando sempre di più ad est dell’Italia per ottenere la gioia di partorire un bambino.

Cosa dice la legge spagnola

L’accesso alla PMA in Spagna è molto più libero rispetto al nostro paese. Né l’orientamento sessuale, né tanto meno l’età, sono un problema, come non lo è nemmeno lo stato civile. La fecondazione eterologa in Spagna, ad esempio, è consentita anche alle donne single, però, nel caso di donne sposate, è necessario il consenso di entrambi i partner.

Purtroppo, ciò che frena molte persone, sono i costi in Spagna, che sono ancora abbastanza alti. La donazione e l’ovodonazione in Spagna sono perfettamente legali e consentite. Inoltre, la donazione è completamente gratuita. Gli unici vincoli sono quelli che riguardano il raggiungimento del diciottesimo anno di età e l’assenza di malattie ereditarie o genetiche, che potrebbero essere trasmesse involontariamente al feto.

Dove conviene andare

Nonostante i processi di fecondazione in Spagna siano molto utilizzati, anche dagli italiani, i costi ancora troppo elevati, soprattutto se confrontati con le mete extra-europee come la Repubblica Ceca. La legge ceca, infatti, che non vieta esplicitamente alcun trattamento, fa si che in questo paese sia possibile eseguire un’ampia gamma di trattamenti, a costi davvero competitivi.

La maggior parte delle persone, si reca in Repubblica Ceca, piuttosto che in Spagna, non solo per via delle strutture avanzate e i benefici dei trattamenti, ma soprattutto per i costi che sono quasi la metà. Inoltre, il turismo procreativo, negli ultimi anni, ha subito un’ulteriore “spinta” verso l’Est, grazie ai prezzi di biglietti aerei davvero stracciati che propongono alcune compagnie Low Cost. In certi periodi dell’anno, conviene più spostarsi in aereo verso l’Est Europa, piuttosto che per restare in Italia!

Perché eseguire il trattamento in Repubblica Ceca?

Ci sono tanti benefici, che la clinica REPROMEDA Biology Park può offire.
Si usano le tecniche di ultima generazione, prezzi sono molto più competitivi e non ci sono le restrizioni legislative come in Italia. A stesso momento la clinica è stata votata come il centro migliore in Europa.

Vorrei altre informazioni